Eventi sportivi… siamo seri!!

Ho letto, nei giorni scorsi, un divertente articolo dal titolo “Abbiamo il golf: niente eventi in Italia fino al 2033. L’assurda clausola della Ryder Cup (ma la Raggi non c’entra)” comparso su Business Insidera firma di Andrea Sparaciari.

Siamo in estate, tempo di vacanze, di spensieratezza, di momenti piacevoli lontano dal lavoro e dai quotidiani problemi della vita e proprio in questo articolo c’è tutto questo, una forma bellissima, (magari sapessi scrivere così!), snella, veloce, accattivante che sa attirare il lettore parola dopo parola come quando ci si avvia verso la meta desiderata e tanto attesa.

Sono molti gli italiani decidono trascorrere questo periodo sulle nostre bellissime spiagge e quindi si parte percorrendo dalle autostrade alle stradine pedonali per arrivare davanti al mare ed anche nell’articolo c’è un mare … di confusione. 

Il titolo e la prima frase sono un po’ sensazionalistici, si sa è la moda del momento, ma ad un’analisi appena più approfondita potremmo dire che la Ryder Cup è il terzo/quarto evento sportivo – non solo golfistico – al mondo dietro alle Olimpiadi ed ai Mondiali di Calcio.

Se la gioca con il Super Bowl. 

Più avanti si entra nel dettaglio della natura giuridica delle Federazioni, definendole come di “soggetto di diritto privato”, definizione parzialmente esatta (ad oggi, ricordando che su questo si sta per pronunciare la Corte di Giustizia Europea C-156/19) che però è troppo semplicistica in questo caso perché per quanto riguarda il corretto svolgimento dei campionati le Federazioni svolgono una funzione demandata dal CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano) che in Italia svolge (anche qui sarebbe opportuno valutare gli impatti dell’imminente riforma dello Sport in essere alle camere) la funzione di confederazione delle Federazione ed il CONI è un Ente Pubblico. 

Indipendentemente dalla funzione e dalla natura dell’atto in questione è evidente che una Federazione (che sia pubblica o privata e/o che svolga una funzione privatistica o pubblicistica) non ha alcun potere di prendere un impegno per l’intero Paese.

Un impegno per il Paese lo può prendere esclusivamente l’autorità di Governo competente che sia un Ministro, come era nel caso dell’On. Lottio un sottosegretario come è ora nel caso dell’On. Giorgetti

Non entrerò nel merito del contratto in quanto non essendo pubblico, credo debba rimanere nella riservatezza delle parti in questione, tuttavia è curioso quando si dice che “…dalla Federazione Italiana Golf la quale, probabilmente, sarà chiamata al più presto a risponderne al Coni, il quale avrà qualcosa da dire a proposito.” infatti si omette che il Presidente della Federgolf, il Prof. Franco Chimenti, è anche Vice Presidente Vicario del CONI.

Le sue capacità di negoziatore sono evidenti, essendo riuscito a far assegnare all’Italia la Ryder Cup, quindi sono sicuro che riuscirà anche a spiegarsi con se stesso e, visto che siamo in un periodo dove anche i tagli alle spese sono “di moda” … risparmierà sulla telefonata!

Si parla addirittura di Olimpiadi 2026 a rischio. Il CIO (Comitato Internazionale Olimpico)  raggruppa, tra l’altro, tutte le Federazioni Internazionali delle discipline sono presenti ai giochi Olimpici quindi, sarebbe illogico pensare che il Presidente della Federazione Internazionale del Golf, essendo il golf sport Olimpico, non sia informato e non abbia informato il Comitato Olimpico sul principale evento mondiale della sua disciplina.

Infine una nota di colore: leggo spesso nell’articolo che si parla di Ryders Cup, che si giocherà a Roma. Nel golf invece c’è solo la Ryder Cup, che nasce nel 1929 dall’idea di Samuel Ryder (da qui il nome Ryder), e si giocherà al Golf Club Marco Simone che, malgrado le mie scarse competenze in geografia è situato, vicino a Roma, ma nel Comune di Guidonia.

Magari la confusione ci ha permesso di scoprire una nuova competizione … e, da amante dello sport, considerando tutti i riders (con la i) di grande successo che abbiamo nel nostro Paese sia sulle moto che sulle bici chissà magari potremmo fare anche una gara per riders alla Ryder Cup.

ps. Da italiani, gioiamo per le Olimpiadi del 2026 e tifiamo per tutte le manifestazioni sportive dove il nostro paese si candiderà, perché sono delle ottime opportunità per crescere in infrastrutture e ridurre la spesa sanitaria del nostro paese! Più si fa sport, più scende la spesa sanitaria.

 

rate

Rispondi

potresti aver perso

WP to LinkedIn Auto Publish Powered By : XYZScripts.com