Chi fa l’interesse del Poggiali Spizzichino?

Il Poggiali-Spizzichino è un istituto comprensivo statale di Roma che accoglie studenti della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado.
Da qualche mese la nostra redazione di inchiesta sta studiando dei documenti preoccupanti.
Noi di Betapress non vorremmo mai che un dirigente scolastico non seguisse il suo lavoro ma il suo interesse.

rate

Il Poggiali-Spizzichino è un istituto comprensivo statale di Roma che accoglie studenti della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado.

Da qualche mese la nostra redazione di inchiesta sta studiando dei documenti preoccupanti.

Lo spirito del nostro lavoro è quello di capire le dinamiche interne di certe scuole, perché la nostra prima preoccupazione è il futuro degli alunni e la loro posizione nella società futura.

Dalla nostra prospettiva, alla luce di quanto rilevato, la situazione del Poggiali Spizzichino è pericolosa sia per i dipendenti sia per gli alunni.

Prima di continuare specifichiamo che le informazioni in nostro possesso sono frutto delle ricerche della redazione di inchiesta e dell’agenzia di investigazioni a cui ci appoggiamo.

Quello che riportiamo oggi è un riepilogo di quanto abbiamo letto dai documenti.

Maurizio Poggiali
Maurizio Poggiali – Capitano dell’Aeronautica Militare a cui è intitolato l’Istituto

Nota bene: prima di pubblicare questo articolo, in corso di raccolta di informazioni, abbiamo contattato la Dirigente Scolastica per commentare con essa quanto scoperto, ma non abbiamo ricevuto risposta.

Come al solito non esporremo giudizi personali ma ci limiteremo all’analisi dei fatti e dei documenti raccolti e ricevuti nel corso di questi mesi.

Come sempre, chiunque volesse apportare un contributo a questo articolo potrà contattare la redazione agli indirizzi in calce.

Il materiale che abbiamo studiato è davvero tanto, in questo articolo abbiamo deciso di indicare alcuni dei punti salienti delle nostre scoperte in modo schematico.

Ecco una prima parte di quanto abbiamo rilevato:

Il modus operandi della Dirigente Scolastica 

Sabina Maraffi, classe ’64, docente specializzato nel settore delle scienze, nominata Dirigente Scolastica dell’Istituto comprensivo Poggiali Spizzichino nell’a.s. 2018-2019.

Lei stessa riferisce più volte a docenti e collaboratori di staff, di non avere precedenti esperienze nei compiti di capo d’Istituto e di non avere conoscenza del quartiere in cui è ubicato l’istituto.

Questa inesperienza, unita alla segnalata ritrosia per il confronto con docenti, genitori e personale ATA ha comportato una serie di situazioni complesse per gli alunni.

Dai documenti risulta che l’atteggiamento della Dirigente Scolastica non invita né al dialogo né alla collaborazione.

L’insediamento nell’a.s. 2018-2019

Col nuovo insediamento della D.S. avvenuto nell’a.s. 2018-2019, in poco tempo il Poggiali Spizzichino ha visto un preoccupante calo di alunni e trasferimento di docenti: il difficile rapporto con la D.S. ha portato docenti ad abbandonare l’Istituto, con conseguente sospensione delle attività di loro responsabilità.

Ecco le conseguenze registrate sul piano della didattica:

  • annullamento dei corsi di lingua;
  • abbassamento del livello dei corsi di lingua rimasti;
  • sospensione dei viaggi di istruzione;
  • smantellamento o chiusura per inagibilità dei laboratori;
  • difficoltà logistiche per gli studenti nel raggiungere alcune aree dell’istituto a causa del personale in carenza di numero.

Ovviamente una situazione così grave ha sollevato il malcontento generale, documentato da numerosi documenti e segnalazioni all’USR .

Le accuse di docenti, dipendenti e genitori:

  • pessimo rapporto coi sindacati
  • mobbing nei confronti del personale
  • scoraggiamento dei contatti e scambi tra dipendenti e dirigenza;
  • screditamento pubblico dell’operato del personale scolastico;
  • assunzione in autonomia di decisioni autoritarie andando ben oltre quanto consentito dalle norme vigenti, ignorando il parere e/o il contributo del Collegio docenti e spesso senza consultare lo staff dei collaboratori.

La cosa che mette in allarme il sistema è anche il fatto che non si può dire che la direzione della Maraffi sia una direzione statica, ecco infatti che ha preso molte decisioni, quello che le si rimprovera è il modo dispotico e unilaterale e, ben più grave, il sospetto del perseguimento di interessi privati.

Le contingenze che lasciano spazio ad ampi dubbi sulla gestione complessiva:

le numerose segnalazioni e le osservazioni sull’albo della scuola:

  • assegnazione degli appalti scolastici ad aziende di Napoli (sua città Natale e di residenza) legate ad essa;

  • rifacimento del sito istituzionale scolastico assegnato all’azienda Sares di Napoli, città di residenza della D.S.

  • rimando diretto tramite link all’acquisto del libro della D.S. dal sito istituzionale dell’istituto

  • organizzazione di corsi su terminali monopolistici (Ipad di Apple) proposti dall’azienda in epigrafe.

Settimina Spizzichino
Settimia Spizzichino, unica donna sopravvissuta al rastrellamento del ghetto di Roma a cui è stato intitolato l’Istituto

Insomma, la situazione è quantomeno ambigua e troviamo doveroso segnalarlo all’attenzione di tutti nella buona convinzione che finché le cose verranno tenute nascoste, non ci sarà soluzione; nel momento in cui se ne parla, la via del decoro e della correttezza sarà la strada preferita.

Noi di Betapress mai vorremmo che un dirigente scolastico operasse per interessi differenti da quelli della scuola.

Pertanto tutti i casi che ci vengono segnalati sono per noi momento di verifica, analisi e segnalazione.

Riferimenti

Se hai qualcosa da aggiungere sulla vicenda del Pozzali Spizzichino, scrivi a info@betapress.it
Se hai una storia da segnalare, scrivi a chiara.sparacio@betapress.it

La redazione di inchiesta di Betapress si appoggia al consulente investigativo securcorp.it

 

 

rate

Rispondi

potresti aver perso

WP to LinkedIn Auto Publish Powered By : XYZScripts.com