the day before
image_pdfimage_print
the day before

The Day Before è un MMO survival open world ambientato in America post-pandemica invasa da infetti affamati di carne umana e sopravvissuti capaci di uccidere pur di ottenere cibo, armi e veicoli.

team russo Fntastic si è fatto influenzare molto da The Last of Us e The Division, nel gameplay rilasciato possiamo vedere un’anticipazione di come saranno le dinamiche di gioco e sul sistema di combattimento contro le orde di zombie e sopravvissuti.

Il gameplay di ben 14 minuti inizia con voce di un uomo alla radio, il quale racconta come questo misterioso virus ha distrutto la civiltà umana creando una pandemia per poi essere interrotto dalle varie urla dovuto ad un attacco degli infetti.

Subito dopo entriamo nel vivo del gioco, mostrando gli spostamenti con dei veicoli attraverso diversi scenari disastrati e contaminati e qui dobbiamo sottolineare la realizzazione dell’ambientazione lascia veramente senza parole.

Per gli spostamenti a far da padrone sembrano essere i veicoli, il quale ci aiutano a percorrere lunghi tragitti, e a trasportate con sé varie attrezzature anche piuttosto pesanti e ingombranti.

Se da un certo punto di vista i veicoli ci aiutano e ci mettono al sicuro e al riparo ma dall’altro conto, come per la maggior parte dei survival, bisognerà sempre fare manutenzione ai mezzi, ad esempio facendo un pieno di benzina prima di partire per evitare di rimanere “a piedi”, gonfiando gli pneumatici o per altre problematiche del genere. Attenzione però, troppo rumore del veicolo potrebbe attirare gli infetti trasformando il mezzo in una trappola.

Un particolare interesse ci ha accolto la sezione di crafting e sul reperimento delle risorse, il quale sembra essere una delle funzioni principali del gioco, con luoghi da esplorare. The Day Before è ambientato durante il periodo natalizio questo ci porterà a far i conti con il clima gelido, infatti dovremo stare attenti a trovare un riparo e scaldarci un forte richiamo a The Division.

Il sistema di combattimento in terza persona non ci convince molto, dato da suoni deboli e ripetitivi, per non parlare delle creature colpite dai proiettili quasi illese come se non avessero appena ricevuto una raffica di colpi.

Il gameplay finisce con un assalto ad una fattoria durante la notte, mostrando nuovamente una spettacolare grafica.

L’assalto mostra l’arrivo di altri esseri umano dovuto ad un allarme non disattivato e il protagonista scappa ed entra in bunker nel quale si ode delle urla strazianti di una donna.

The Day Before è previsto per il 2022 ma non sappiano ancora su quale console girerà

Rispondi

potresti aver perso

WP to LinkedIn Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: