Facebook

image_pdfimage_print

14 hours ago

Prosegue il ciclo di appuntamenti dedicato all'identità sessuale condotto da Antonella Ferrari, caporedattore scuola di Betapress.it, insegnante referente cyberbullismo e Giulia Alleva, Psicologa Clinica nel Ciclo di Vita e Consulente Sessuale.Se nella prima puntata si è parlato del sesso biologico assegnato alla nascita (come nasco?), in questa seconda puntata si tratterà dell'identità di genere, (chi mi sento?). Perché, se siamo convinti che il sesso biologico e l'identità di genere sono destinati a coincidere, in realtà ed in natura, non è sempre e solo così. Possono coincidere, opporsi, alternarsi, e molto di più... ... See MoreSee Less
View on Facebook

18 hours ago

La legge europea prevede che i titoli conseguiti su territorio europeo siano riconosciuti da tutti gli stati membri.Ci sono però migliaia di abilitati all'estero che non vedono riconosciuti i loro titolil.Il TAR dà loro ragione ma il Ministero dell'Istruzione no... non a tutti per lo meno...Chiara Sparacio incontra l'Avv. Maurizio Danza gli chiederà di parlarci di questo argomento.L'Avv. Maurizio Danza, segue più di 3.000 abilitati all'estero, professore di diritto del lavoro presso l'Università Mercatorum e docente di diritto dell'unione europea Istituto Teseo Alta Formazione e Ricerca, arbitro del pubblico impiego. ... See MoreSee Less
View on Facebook

20 hours ago

Le questioni ecologiche occupano uno spazio centrale nell'esperienza e nel'’immaginario della contemporaneità. L’ecologia è divenuta una struttura di senso, rispetto alla quale individui e società orientano i propri valori e costruiscono le proprie rappresentazioni. In tale contesto, la letteratura ha un ruolo essenziale: l’idea di ambiente e le forme di relazione tra uomo e natura, infatti, sono state fissate specialmente attraverso i testi letterari. In un duplice senso: da un lato, il discorso ecologico ha adottato costruzioni tipicamente narrative; dall'altro, la letteratura ha trovato nell'ecologia argomenti attuali (per esempio, il dilagare dei rifiuti o la contaminazione tra paesaggi urbani e naturali nelle aree periferiche delle grandi città) ed elementi per rinnovare temi classici (la ricerca di un’armonia con la natura o, all'opposto, il timore di una prossima apocalisse). In occasione della giornata mondiale della Terra Chiara Sparacio e Antonella Ferrari incontrano il prof. Niccolò Scaffai docente dell’Università degli Studi di Siena.Il Prof. Niccolò Scaffai insegna Critica letteraria e letterature comparate all’Università degli Studi di Siena, dove dirige il Centro Interdipartimentale di Ricerca Franco Fortini in Storia della tradizione culturale del Novecento. Ha insegnato dal 2010 al 2019 Letteratura contemporanea all’Università di Losanna (Svizzera). È membro del direttivo di Compalit-Associazione di Teoria e Storia Comparata della Letteratura. Si occupa in particolare di letteratura del Novecento e di temi e questioni di comparatistica e teoria letteraria. Tra i suoi studi recenti ci sono edizioni delle opere di Montale, studi sulla poesia del Novecento e su Primo Levi e la letteratura della Shoah. Ha dedicato vari lavori al rapporto tra letteratura e ecologia, tra cui: Nature, Ecology and Literature, Bern, Peter Lang, 2010; Letteratura e ecologia. Forme e temi di una relazione narrativa, Roma, Carocci, 2017; Ecopoetry. Poesia del degrado ambientale, numero monografico di «Semicerchio. Rivista di poesia comparata», LVIII-LIX, 1-2, 2018."bibliografia essenziale:- al libro "Letteratura e ecologia" (sito dell'editore): www.carocci.it/index.php?option=com_carocci&task=schedalibro&Itemid=72&isbn=9788843089413- al sito di un progetto internazionale sul tema a cui partecipo (Literature, environment and ecology): www.literature.green/en/home/- la pagina docente UNISI: docenti.unisi.it/it/scaffai ... See MoreSee Less
View on Facebook

 

potresti aver perso

WP to LinkedIn Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: